Home>Guide>Modificare la compressione delle immagini in WordPress

Modificare la compressione delle immagini in WordPress


Modificare la compressione delle immagini in WordPress


Forse non tutti sanno che ogni qual volta effettui l’upload di un’immagine in WordPress, questa viene manipolata e lavorata. Una delle operazioni che vengono effettuate sulle tue immagini è la compressione, che ne riduce il peso, così da avere immagini più facili e veloci da caricare, ma che inevitabilmente ne riducono la qualità.

  • Leggi l'articolo, ti bastano solo 1 minuto, 48 secondi
    Sei di fretta? Scarica il PDF e consultalo quando vuoi!

Compressione di default ed impatto sulle prestazioni

Il livello di compressione scelto di default da WordPress è piuttosto basso, infatti viene applicata una riduzione di qualità (e conseguentemente di compressione) al 90%.
In pratica, se effettui l’upload di un’immagine di 1 MB, questa diventerà di circa 900 KB. Sembra molto poco, ma se immagini di avere una pagina con 20 immagini di questo peso, il risparmio totale in termini di dimensioni è di 2MB! Ed al giorno d’oggi, con motori di ricerca sempre più spietati nel richiedere performance elevate e con l’aumento dell’utilizzo di dispositivi mobile con connessioni non sempre al top, diventa un risparmio notevole.
Ovviamente, hai la possibilità di modificare la compressione delle immagini.


Perché modificare il livello di compressione delle immagini?

Potresti volerlo fare sia perché hai bisogno di immagini senza alcuna perdita di qualità (ad esempio, in un sito di fotografie), sia perché vuoi aumentare le performance del tuo sito in termini di peso della pagina e velocità di caricamento e quindi essere costretto a trovare un valore di compressione più alto che garantisca una qualità accettabile.


Ed allora, come fare?

Per far sì che WordPress utilizzi un valore di compressione diverso da quello di default, puoi avvalerti, come sempre, di un hook dedicato ed aggiungendo al file functions.php del tuo tema, che trovi nello spazio FTP del tuo sito, in:

wp-content/themes/{nome_del_tema}/

le seguenti righe di codice:

// Elimina la compressione delle immagini
add_filter( 'jpeg_quality', function() {

	return 100;

} );

Così facendo, comunichi al tuo WordPress che la qualità delle immagini deve essere il 100% della qualità originale.
Ovviamente, abbassando il valore, aumenterai progressivamente la compressione e contemporaneamente diminuirai la qualità.


Conclusioni

Io, personalmente, sono solito adottare un valore di compressione di 72, ma è bene sottolineare che ogni caso va trattato singolarmente in base al risultato che si vuole ottenere e soprattutto, conviene effettuare delle prove per capire se si avverte o meno una reale differenza.



Ti è piaciuto questo articolo? Regalami un click per ripagarmi dello sforzo



Code4Life ti è stato utile? Sostienici con una donazione!

Dona con PayPal

Hai trovato interessante l’articolo? Allora ti consiglio di leggere:

Tracciare i click sui link con Google Analytics

Tracciare i click sui link con Google Analytics


Impariamo a sfruttare al meglio gli strumenti di Google Analytics, tracciando eventi come i click sui link del tuo sito. Potrai così controllare come gli utenti interagiscono, ad esempio, con i tuoi banner pubblicitari.

Il filesystem di Magento

Il filesystem di Magento


Come districarsi nelle molteplici cartelle e files del tuo Magento? Detto, fatto. Ecco una piccola guida che ti aiuterà a capire la struttura di base delle directory, così da sapere dove cercare i files che ti occorrono.

Oppure cerca tra gli articoli correlati


E tu cosa ne pensi? Condividi la tua opinione e discutiamone insieme
La tua email non sarà resa pubblico o utilizzata per inviarti spam, te lo prometto

Iscrivimi alla newsletter per ricevere news ed aggiornamenti
Utilizziamo piattaforme di terze parti per l’invio di newsletter. (Informativa sulla privacy)
Tienimi aggiornato su questo articolo
Ricevi una email di notifica quando qualcuno scriverà un commento a questo articolo. (Informativa sulla privacy)
Ricorda i miei dati per la prossima volta che scriverò un commento
Il tuo nome e la tua email verranno salvati in un cookie in questo browser. (Informativa sulla privacy)